Dove mangiare

La cucina del monfalconese e della Bisiacarìa

Ha radici profonde che partono dal passato, presentando forti influenze slave e mitteleuropee che hanno nel tempo sia portato dei cambiamenti alle tradizionali ricette che ampliato la proposta enogastronomica, rendendola più vasta e varia.

Leggi il testo completo...

Monfalcone Turismo


info 0481282352 turismo@monfalcone.info

I primi e i secondi

Fra i primi e i secondi spiccano: Il pesce azzurro proposto in zuppe, fritture e grigliate.

Leggi il testo completo...

Trovano spazio in particolare l’aringa, la sarda e la sardina, il più delle volte preparate impanate e fritte oppure “in savor”, ossia marinate e con l’aggiunta di cipolla; il baccalà, realizzato con lo stoccafisso; bolliti di carne, in particolare: porcina, lingua, musetto, cragno; trippa e polenta; patate “in tecia”, fatte saltare in padella con cipolla, sale e pepe; chifeletti, pasta degli gnocchi a forma di ferro di cavallo, fritta e servita come contorno, salata, oppure, come dolce, con lo zucchero.


Monfalcone Turismo


info 0481282352 turismo@monfalcone.info

Monfalcone natura, cultura e divertimento

Monfalcone non è solo “la città dei cantieri”, dove si realizzano le più grandi e belle navi da crociera del mondo, ma è anche natura, cultura e divertimento.

Cibi provenienti dall’Est Europa

Degni di nota sono in particolare la ljubljanska (scaloppa di maiale o vitello, ripiena di prosciutto e formaggio, impanata e fritta) e i cevapcici (salsiccette di carne trita di suino e/o bovino, speziata e grigliata).

Leggi il testo completo...

Monfalcone Turismo


info 0481282352 turismo@monfalcone.info

Dolci

Come dolci, invece, trovano spazio: la gubana, le fave triestine, la pinza e il presnitz. Inoltre, nel periodo carnevalesco, i dolci fritti, in particolare i "crostoli" e le "fritole".

Leggi il testo completo...

Monfalcone Turismo


info 0481282352 turismo@monfalcone.info